RECTER s.r.l

Viene costituita nel 1999 con lo scopo di soddisfare le sempre crescenti richieste di mercato legate al recupero di rifiuti speciali non pericolosi di natura inerte proveniente in particolare dal settore edile.

La società fa parte del Consorzio Astra costituito da soci tutti operanti nel settore dei servizi ambientali in grado di ricoprire tutte le funzioni definite nella filiera di gestione dei rifiuti.

Nel corso degli anni la RECTER, autorizzando e attivando diversi impianti ubicati sul territorio della regione Emilia Romagna, si è specializzata nelle operazioni di recupero di diverse tipologie di rifiuti speciali ed urbani non pericolosi con lo scopo principale di massimizzarne il recupero riducendo al minimo la percentuale non recuperabile da avviare a smaltimento.

8 impianti

La RECTER srl gestisce oggi 8 impianti

5

Impianto di
recupero rifiuti

3

produzione e commercializzazione
materiali tecnici

Specializzandosi soprattutto nelle attività di recupero dei rifiuti inerti (da C&D, industria ceramica e metallurgica, etc) da sottoporre ad operazioni di R5 e di quelli di natura lignocellulosica da sottoporre ad operazioni di R3, affinando negli anni anche i processi di selezione e trattamento di tutta una serie di rifiuti che per loro natura risultano essere di difficile gestione (rifiuti da eventi fieristici, rifiuti da incidenti, matrici inerti fisicamente inquinate da componenti antropiche) in modo da minimizzare le quantità di rifiuto non recuperabile da avviare a smaltimento.

La presenza di impianti di commercializzazione di materiale recuperato consente inoltre di rispondere a specifiche esigenze di mercato proponendo materiali tecnici dedicati sulla base di specifiche fornite dai clienti.
La RECTER inoltre svolge anche operazioni di recupero in sito mediante impianti mobili autorizzati per operare su tutto il territorio nazionale, specializzati in operazioni di recupero di rifiuti di natura inerte e inerte terrosa da utilizzarsi anche in combinazione.

Il personale altamente qualificato operante in azienda, consente alla RECTER di fornire un valido servizio di intermediazione rifiuti mentre l’importante parco macchine operatrici e di movimentazioni di cui è dotata permette di svolgere proporre anche attività di nolo a caldo per specifiche operazioni su materiali di natura inerte e lignocellulosica nonché di sgombero e pulizia grossi cantieri e capannoni industriali.

Filosofia e politica aziendale

Nel fornire i propri servizi la RECTER tende sempre allo svolgimento di attività atte a massimizzare la quantità di rifiuto recuperato da riposizionare sul mercato per nuovo utilizzo considerando lo smaltimento quale ultima ed estrema soluzione nella filiera di gestione dei rifiuti.

Le fasi di processo e gli impatti continuamente monitorati non possono prescindere dal pieno rispetto dell’ambiente, e rappresentando quindi un impegno ed una componente fondamentale nella gestione dell’azienda.

Per questo motivo la RECTER nel cercare di massimizzare il recupero dei rifiuti provvede a farlo attraverso l’utilizzo di BAT dall’elevata efficienza energetica e dal basso impatto ambientale, rinnovando costantemente il proprio parco macchine/attrezzature e tenendo sempre manutenute ed efficienti le proprie reti tecnologiche di approvvigionamento senza mai dimenticarsi del ruolo che ricoprono gli operatori in azienda e dell’importanza di una loro costante formazione sia in merito alle attività svolte sia riguardo la consapevolezza e la rilevanza degli aspetti ambientali diretti ed indiretti collegati al lavoro eseguito.

Gli elementi cardine della strategia aziendale sono riassumibili nella mission aziendale:

“Sviluppare tutte le tecnologie necessarie atte alla
massimizzazione ed ottimizzazione del recupero dei rifiuti trattati”